Menu Chiudi

Tipi di pelle e consigli di Skinhelper

biotipi tipi di pelle e consigli

Classificazione della pelle: i tipi

Conoscere il proprio tipo di pelle è fondamentale per sapere quali sono i prodotti più indicati per trattarla e prendersene cura al meglio. Non tutti trattamenti cosmetici, infatti, sono indicati. In commercio esistono prodotti con composizioni diverse, specifiche per ogni derma. In questo articolo, dunque, ti indicheremo quali sono i diversi tipi di pelle e quali creme scegliere perché corrispondano alle esigenze del tuo derma.

La pelle , in senso dermatologico e cosmetico, viene classificata secondo diversi criteri.

Anzitutto per genere maschile e femminile, poi per età  – dei bambini, degli adulti, degli anziani – e, infine, per tipo: si parla di pelle secca, pelle grassa, pelle normale o mista.

Tali classificazioni non bastano, però, a definire con esattezza un tipo di pelle e, di conseguenza, i prodotti più adeguati per i trattamenti quotidiani o di cura delle alterazioni fisio-patologiche.

La pelle, infatti, nel corso del tempo subisce diverse variazioni. Il suo stato di salute è determinato e influenzato dalle abitudini adottate, pensiamo per esempio all’alimentazione, al consumo di alcool, alla quantità di attività fisica che si fa. Ma anche da condizioni climatiche e da eventuali condizioni morbose. La nostra epidermide è in contatto costante con l’ambiente esterno

Per stabilire una diagnosi corretta occorre considerare alcuni importanti parametri biologici, come il ph, il contenuto di acqua epidermica, la temperatura, il colore, la quantità di sebo presente.

Si tratta di fattori che variano anche in base al clima, alla collocazione geografica, al gruppo etnico di appartenenza.

Tipi di pelle e consigli di Skinhelper

Pelle Secca: caratteristiche e cause

La pelle secca si presenta ruvida al tatto e poco elastica. Ha un aspetto disidratato e screpolato, dal colorito spento e visibilmente poco sano. La pelle secca è fragile e sottile, per questo tende a fessurarsi e a screpolarsi molto più facilmente.

Inoltre, questo tipo di pelle ha una predisposizione all’invecchiamento precoce, che si manifesta soprattutto con la comparsa delle rughe, anche in giovane età. Un fenomeno meno frequente nella pelle grassa.

La pelle secca presenta un contenuto idrolipidico dello strato corneo inferiore rispetto ai normali valori fisiologici. In base a questa caratteristica, è possibile individuare due tipologie di pelle secca: la pelle secca disidratata e la pelle secca alipidica.

La pelle secca disidratata presenta un ridotto contenuto di acqua, componente fondamentale per la sua funzione di barriera e protezione contro gli agenti irritanti. In questo caso, la pelle appara lucida, i pori sono dilatati e spesso compaiono punti neri sulla cute.

La pelle secca alipidica, invece, come evidenzia il nome stesso, presenta una mancanza di lipidi La secchezza, in questo caso, dipende dalla scarsa secrezione di sebo. Poiché il grasso cutaneo viene prodotto in minore quantità, la cute appare fragile e sensibile, soggetta alle rughe. Nel caso la zona interessata sia il viso, i pori sono stretti e non compaiono punti neri.

La pelle secca può essere causata da vari fattori: una predisposizione genetica, l’eccessiva esposizione ai raggi UV, al vento e al freddo oppure al riscaldamento eccessivo, oltre a fattori di tipo allergenico o patologico.

 

Trattamenti cosmetici per la pelle secca

Per questa tipologia di pelle, Skinhelper consiglia i seguenti prodotti, indicati per il trattamento cosmetico in ogni sua fase.

Per la detersione: Skinhelper Crema Detergente da applicare mattina e sera;

Per la protezione: Skinhelper Fluido all’Ubichinone, da applicare al mattino;

Per la terapia d’urto: Skinhelper Maschera Nutriente Levigante, da applicare a giorni alterni, non risciacquare ma tamponare l’eccesso di prodotto sulla pelle;

Per la restituzione: Skinhelper Crema 10%, da applicare la sera.

 

Pelle Grassa: caratteristiche

La pelle grassa ha un aspetto lucido e oleoso, dovuto all’eccessiva produzione di sebo che la caratterizza. Ha pori ingranditi, dilatati e chiaramente visibili, presenta una tendenza all’arrossamento. La pelle è più spessa, ruvida e irregolare al tatto, mentre il colore appare ingrigito, con un incarnato spento. La cute grassa, inoltre, è soggetta alla formazione di comedoni cioè punti neri e bianchi, a forme acneiche, dermatiti seborroiche, forfora.

In caso di acne moderata, i comedoni appaiono sul viso e spesso anche su collo, schiena, spalle e petto.

Se, invece, siamo di fronte ad acne moderata o severa, si assiste alla formazione di papule, piccoli rigonfiamenti senza punti bianchi o neri, e pustole.

Trattamenti cosmetici per la pelle grassa

Per la detersione: Skinhelper Crema Detergente, da usare mattino e sera;

Per la protezione: Skinhelper Lozione 5% da applicare al mattino;

Per la terapia d’urto: Skinhelper Maschera Doppio Effetto da usare 1-2 volte alla settimana;

Per la restituzione: Skinhelper Crema 5% (sera).

 

Pelle Mista o normale: caratteristiche

Oleosa e acneica in alcune zone, secca e screpolata in altre, la pelle mista presenta caratteristiche comuni sia alla pelle grassa che a quella secca e subisce l’influenza dei cambiamenti di stagione.

La pelle normale è luminosa, liscia e idratata, frutto di una buona circolazione sanguigna e un’adeguata idratazione: anche per questo tipo di pelle sono importanti i trattamenti cosmetici di mantenimento.

Trattamenti cosmetici per la pelle mista e pelle normale

Per la detersione: Skinhelper Crema Detergente (mattina e sera);

Per la protezione: Skinhelper Crema 5% (mattino);

Per la terapia d’urto: Skinhelper Maschera Doppio Effetto (1 volta a settimana) + Skinhelper Maschera Nutriente Levigante (2 volte a settimana);

Per la restituzione: Skinhelper Crema 10% (sera).

 

 

 

Lascia un commento