Menu Chiudi

Punti neri: cosa sono e come rimuoverli definitivamente

punti neri cosa sono come rimuoverli eliminarli definitivamente

Il loro nome scientifico è comedoni aperti: sono i punti neri, quei fastidiosi inestetismi della pelle che spesso compaiono sul naso, sul mento o in alcuni punti specifici del corpo. Quando li si schiaccia e le sostanze che sono all’interno vengono a contatto con l’aria si ossidano e prendono un colore scuro. Da questo deriva la definizione di punti neri.

Ma di cosa si tratta?

I comedoni aperti o punti neri sono costituiti da sebo, la sostanza oleosa prodotta dalle ghiandole sebacee necessaria a nutrire e proteggere la pelle, batteri, cheratina e cellule morte, che si accumulano all’interno dei follicoli piliferi. Quando queste sostanze si raccolgono nei follicoli piliferi finiscono con l’occluderli, formando i comedoni chiusi (o punti bianchi) oppure comedoni aperti (punti neri).

Questi si concentrano principalmente nelle zone del corpo in cui sono maggiormente presenti le ghiandole sebacee cioè la cosiddetta zona T del viso, quella che comprende il naso, il mento e la fronte e anche la schiena, il collo, le braccia, il petto e le spalle.

A differenza dei brufoli, i punti neri non sono dolorosi perché c’è meno infiammazione. Tuttavia la loro comparsa può produrre imbarazzo, specie quando sono molti ed evidenti.

Le cause dei punti neri

Esistono diverse cause scatenanti e fattori che incidono sulla comparsa dei punti neri. Innanzitutto la formazione di questo inestetismo della pelle può essere determinata da squilibri ormonali e in particolare dall’azione del testosterone. Nelle donne queste fluttuazioni ormonali possono essere determinate dall’assunzione di pillole anticoncezionali, dalla gravidanza o dal ciclo mestruale.

È proprio perché l’azione degli ormoni risulta determinante che acne e punti neri tendono a manifestarsi durante l’adolescenza. Ma non sono una problematica esclusiva dei giovani in età puberale.

Altro fattore scatenante è l’utilizzo di prodotti cosmetici come creme o trucchi che contengono ingredienti grassi o oleosi. Questo tipo di sostanze possono ostruire i pori, impedendo al sebo di uscire dai follicoli piliferi.

A ciò si si aggiunge una pulizia della cute scarsa o errata. Ogni giorno, infatti, bisognerebbe introdurre nella propria beauty routine un momento dedicato alla detersione, che consente di eliminare le cellule morte, il sebo in eccesso, lo smog e le altre impurità che determinano vari inestetismi della pelle come i punti neri e l’acne.

È anche necessario struccarsi in modo corretto perché andare a dormire senza aver rimosso il make up porta alla formazione di brufoli, punti neri e punti bianchi. Ogni mattina e ogni sera occorre rimuovere residui di trucco, smog, polvere con un detergente specifico non aggressivo come Skinhelper detergente al 5% di acido glicolico, un prodotto delicato che non irrita la cute e non lascia residui.

Infine, anche un’alimentazione in cui siano presenti troppi cibi grassi e ipercalorici può accentuare il problema dei punti neri.

Come eliminare i punti neri in modo efficace

Inutile dire che schiacciare i punti neri non è una buona idea. La continua sollecitazione dei comedoni, infatti, rischia di irritare la pelle e accentuare l’infiammazione. Il risultato sono macchie, segni più o meno vistosi e in alcuni casi cicatrici che durano nel tempo. Inoltre si rischia di spargere l’infezione e causare la formazione di nuovi punti neri.

Esistono metodi più efficaci e sicuri per la rimozione dei punti.

Innanzitutto partiamo dalla prevenzione, che passa per poche semplici regole da rispettare per tutelare la salute e la bellezza della propria pelle. Fondamentale, come già visto, è la detersione quotidiana della pelle, mattina e sera, per liberare i pori e consentire la rigenerazione cellulare.

Inoltre occorre scegliere un’alimentazione corretta, grande rimedio naturale contro questo tipo di inestetismi. Introdurre nella propria dieta molta frutta e verdura, cereali integrali, carne magra e pesce per un regime bilanciato che integra proteine, vitamine, Sali minerali, carboidrati e grassi nelle giuste quantità aiuta la pelle a rimanere sana.

Alimentazione e pelle sono in stretta relazione tra di loro.

Per rimuovere correttamente i punti neri, invece, ci sono diversi modi e tecniche:

Estrazione manuale dei comedoni aperti: togliere i punti neri a mano

I punti neri possono essere rimossi manualmente dal viso e dal corpo utilizzando un apposito strumento in acciaio, un estrattore di punti neri. Si tratta di un utensile con un’estremità a forma di anello che viene posizionato in corrispondenza del comedone aperto. Attraverso la pressione si riesce a far uscire dal poro le impurità.

Solitamente questo tipo di utensile viene venduto liberamente ma è sempre meglio evitare il fai da te e rivolgersi a professionisti esperti nella cura della pelle come estetisti e dermatologi. Si consiglia di effettuare una pulizia del viso professionale.

Peeling per rimuovere i punti neri

Per la rimozione dei punti neri si può procedere anche con un leggero peeling chimico. È un trattamento pensato proprio allo scopo di eliminare cellule morte e impurità che occludono i pori della pelle e per favorire la rigenerazione cellulare.

Rimuovere le imperfezioni cutanee con prodotti mirati

I punti neri possono essere eliminati anche utilizzando dei prodotti specifici che non richiedono l’intervento di un professionista e possono essere usati comodamente a casa propria. Un esempio è la Maschera doppio effetto di Skinhelper che si presta in modo efficace al trattamento delle pelli impure e acneiche che presentano comedoni aperti, comedoni chiusi e brufoli.

È un prodotto con blando effetto peeling che rimuove lo strato superficiale di cellule morte e consente alla pelle di respirare. Le sostanze contenute nella sua speciale formulazione consentono un doppio effetto. Questa maschera, infatti, non serve soltanto a pulire la pelle in profondità ma ha anche un effetto tensore, come un lifting naturale che cancella i segni dell’età, le piccole rughe e pieghe della pelle, donando un aspetto più giovane al viso.