Menu Chiudi

Lentigo senili, le macchie della pelle che invecchia

macchie senili lentigo senili crema schiarente peeling acido glicolico

A partire più o meno dai quarant’anni, tra i tanti inestetismi che possono colpire la pelle, figurano anche le cosiddette lentigo senili o macchie senili. Si tratta di discromie cutanee, macchie scure di colore bruno che compaiono sulle zone del corpo maggiormente esposte alla radiazione solare. Hanno forma di solito tondeggiante e si distribuiscono in modo vario, come chiazze scure isolate.

Macchie senili e macchie solari, cause e differenze

Anche se compaiono sulle porzioni di pelle più colpite dal sole, le lentigo senili si distinguono in modo netto dalle lentigo solari o macchie solari. Queste ultime, infatti, sono discromie cutanee causate da un’alterata produzione di melanina determinata da un danno provocato dai raggi Uv. Solitamente, infatti, le macchie solari compaiono quando si è rimasti troppo tempo sotto il sole cocente, senza adeguata protezione solare oppure in particolari condizioni.

La formazione di macchie solari, infatti, può dipendere da squilibri ormonali, da terapie farmacologiche che inducono una fotosensibilizzazione cioè una maggiore sensibilità della pelle ai raggi solari o ancora dall’accumulo di tossine dovuto a una cattiva alimentazione.

Le lentigo senili, invece, come spiega anche il nome dipendono dal normale invecchiamento cutaneo combinato con la frequente esposizione al sole o all’uso di lampade abbronzanti. Anche la luce artificiale, infatti, provoca dei danni alla pelle. Con il trascorrere dell’età, infatti, la colorazione della pelle – pigmentazione – diventa discontinua e favorisce uno scompenso che dà luogo alla comparsa di discromie cutanee, le macchie senili appunto. L’esposizione prolungata al sole senza la giusta protezione, invece, porta all’ispessimento cutaneo e all’accumulo di melanina.

Cronoaging e photoaging, combinati insieme, sono alla base di questo inestetismo.

Dove compaiono le macchie senili e che caratteristiche hanno?

Le lentigo senili, come detto in precedenza, compaiono sulle parti del corpo generalmente più esposte, quelle più colpite dai raggi solari, nelle quali si registra un’aumentata attività delle cellule preposte alla produzione di melanina, i melanociti.

È probabile, dunque, vedere macchie senili sulle mani, sul collo, sul decolleté e sul viso.

Non è un problema esclusivamente femminile. Le macchie senili compaiono sulla pelle delle donne, solitamente dai quarant’anni in poi e, in particolare, con l’arrivo della menopausa, che determina un calo degli ormoni e quindi uno squilibrio che incide anche sulla cute. Ma anche gli uomini, soprattutto dai cinquant’anni in su, sono soggetti a questo inestetismo.

Per quel che riguarda l’incidenza delle macchie senili, questa problematica estetica colpisce generalmente i soggetti con pelle chiara, con fototipo I o II. Anche i soggetti con pelle più scura possono manifestare queste discromie cutanee, ma tendono a resistere meglio all’azione dei raggi solari.

 

La lentigo senile può essere maligna?

Generalmente, quando si parla di macchie senili si indica semplicemente un inestetismo cutaneo, qualcosa che infastidisce o magari crea imbarazzo soltanto dal punto di vista estetico, per quel che riguarda l’apparenza.

Con la pelle, però, non bisogna mai scherzare.

Le macchie non sono tutte uguali e in alcuni casi ci si può trovare di fronte a vere e proprie lesioni della cute, forme maligne che competono all’esperienza e professionalità di esperti del settore medico. Per questo, nel caso si abbia un dubbio sulla natura delle macchie che compaiono sulla cute, è bene rivolgersi a uno specialista dermatologo che attraverso uno studio attento e analisi possa escludere la natura maligna della macchia.

 

Rimedi per le macchie senili: peeling chimico con acido glicolico e Crema Schiarente Skinhelper per schiarire le discromie cutanee

È possibile porre rimedio alle macchie senili? Certamente sì.

È possibile rivolgersi al dermatologo per effettuare un trattamento con sedute di laser Q-switched, che consente di rimuovere le macchie scure sulla cute attraverso l’emissione di impulsi di breve durata e ad alta energia, senza causare lesioni alla pelle.

Un altro trattamento piuttosto diffuso prevede l’uso della crioterapia, che comporta l’applicazione di azoto liquido o altro agente congelante sulle macchie per distruggere il pigmento in eccedenza.

Uno dei metodi più efficaci per attenuare le lentigo senili è il peeling chimico, che viene effettuato dal dermatologo. Durante la seduta, il medico applica sulla pelle un acido che esfolia lo strato più superficiale della pelle, consentendo di cancellare le imperfezioni.

Gli effetti del peeling chimico sono il rinnovamento degli strati superficiali della cute e la stimolazione della produzione di collagene, elemento fondamentale per la salute della pelle. Questo trattamento dermocosmetico porta in superficie una pelle rigenerata, più liscia, compatta e priva di imperfezioni.

In particolare, l’acido più utilizzato per questo tipo di interventi è l’acido glicolico, un acido della frutta che si ricava dalla canna da zucchero e che viene sfruttato per le sue peculiarità. Grazie alla sua struttura molecolare estremamente piccola, l’acido glicolico penetra in profondità e quindi agisce in modo più efficace. Skinhelper mette a disposizione di dermatologi e medici estetici una gamma di prodotti professionali all’acido glicolico studiata proprio per questi usi.

Dopo le sedute di peeling chimico con acido glicolico, si suggerisce l’utilizzo della Skinhelper crema schiarente, miscela vegetale derivata dai germogli di lepidum sativum in sinergia con i derivati della soja, componenti che inibiscono e contrastano la sintesi della melanina, contro la formazione di discromie cutanee.

Crema Schiarente
Crema schiarente per macchie senili. Acquistala ora in offerta speciale!

Per una maggiore efficacia del trattamento delle macchie senili, si suggerisce di utilizzare una crema base all’acido glicolico durante i diversi periodi dell’anno, applicando sulle macchie della pelle la Crema Schiarente Skinhelper.