Menu Chiudi

Come struccarsi in modo corretto: guida step by step

come struccarsi in modo corretto viso labbra occhi

Finalmente è arrivata la sera, rientri a casa dopo una giornata di lavoro e non vedi l’ora di poterti riposare. Cena veloce, un po’ di relax sul divano e poi arriva il momento di andare a dormire. Prima, però, bisogna mettersi davanti allo specchio, prendersi qualche minuto e struccarsi. La tentazione di andare a letto senza togliere il trucco è forte. Che sarà mai per una volta? Non bisogna cedere a quella vocina che dice di non pensarci. Togliere ogni traccia di rimmel, ombretto, rossetto, mascara sarà pure un po’ faticoso, magari noioso, ma è fondamentale. Non bisogna affatto trascurare questo passaggio della propria beauty-routine quotidiana. Le conseguenze di una mancata detersione quotidiana del viso per rimuovere il trucco possono essere molto sgradevoli.

Cosa succede se non mi strucco?

Nel giugno 2018, per esempio, è diventata virale la notizia di una donna australiana che per ben 25 anni ha continuato ad andare a letto senza struccarsi. Il mascara, mai rimosso, le ha provocato seri danni alla vista, penetrando all’interno della palpebra. Il suo caso è stato trattato persino dalla rivista scientifica Ophthalmology ed evidenzia quanto sia importante rimuovere ogni traccia di make-up dal viso.

Il rischio è per la salute, si possono contrarre anche infezioni.

È evidente che non struccarsi e detergere il viso correttamente ha delle conseguenze nel breve e nel lungo termine. Anche a livello estetico.

Durante il giorno, infatti, sulla pelle si depositano smog e polveri che, insieme al make-up, impediscono alla cute di respirare. Nel corso della notte, invece, complice il riposo, la pelle ha la possibilità di rigenerarsi, anche grazie all’applicazione di creme da notte specifiche come Skinhelper crema al 5% di acido glicolico.

Questo processo tanto benefico per la salute e la bellezza della pelle, però, non può avvenire se prima non abbiamo provveduto a eliminare quello strato di impurità, smog e trucco che ricopre la superficie del viso. Anzi, a lungo andare, l’effetto di una scorretta igiene è l’invecchiamento precoce della cute: secchezza cutanea, comparsa di rughe, perdita di lucentezza, accentuazione di inestetismi già presenti a causa di impurità e batteri.

Ecco, dunque, la guida step by step per struccarsi nel modo giusto realizzata dai nostri esperti.

Occorrente per struccarsi: cosa serve

Prima di togliere il trucco, occorre procurarsi tutto il necessario per la nostra beauty-routine serale:

Come struccare le labbra

Il suggerimento è quello di partire sempre dalle labbra, procedendo poi a rimuovere il makeup dal resto del viso. La pelle delle labbra è molto delicata e richiede una certa attenzione affinché non si disidrati e vada incontro a un processo di invecchiamento precoce.

In questa zona, infatti, il film idrolipidico, lo strato protettivo naturale che protegge la nostra pelle, è molto sottile ed è sempre esposto all’aggressione degli agenti esterni come sole, smog, vento, freddo e persino al tipo di dieta seguita. Pelle e alimentazione sono strettamente connesse.

In questa prima fase, dunque, bisogna rimuovere il trucco con delicatezza, eliminando rossetto o lipstick con un dischetto di cotone o una velina su cui applicare la crema detergente Skinhelper. Questo prodotto è estremamente delicato, non irrita la pelle e non la disidrata. Non sfregare in modo eccessivo e fai attenzione a togliere ogni traccia di rossetto o matita.

Come struccare gli occhi senza irritazioni e fastidi

Dopo aver struccato la bocca, si passa a un altro punto del viso estremamente delicato: gli occhi. È buona norma struccare gli occhi in due diverse fasi: prima togliere il mascara dalle ciglia e poi passare a ombretto, eyeliner, matita e correttore.

Per eliminare il mascara, la via più semplice e sicura è quella di prendere un dischetto di cotone, applicare lo struccante specifico e appoggiare poi il dischetto sull’occhio, attendendo alcuni secondi. In questo modo si dà il tempo al prodotto di agire, sciogliendo il mascara. Successivamente basta spostare il dischetto verso il basso, senza strofinare. I movimenti devono essere leggeri e lenti, mai aggressivi altrimenti si rischia di danneggiare le ciglia, di farle indebolire e poi cadere.

A questo punto, dopo aver tolto il mascara, si può passare a struccare il resto dell’occhio.

Per far sparire il make-up occorre passare bene sulla palpebra superiore e inferiore e sotto gli occhi il dischetto di cotone imbevuto di struccante. Sii delicata con il contorno occhi, evitando di tirare la pelle, in modo da non irritarla. Fai particolare attenzione alle ciglia e alla zona sotto l’occhio, dove possono nascondersi dei residui. Tutto questo ti permetterà di evitare di risvegliarti il giorno dopo con quel fastidioso alone nero.

Come struccare il viso nel modo giusto

L’ultima fase prevede di struccare il resto del viso. Prendiamo la nostra crema detergente Skinhelper al 5% di acido glicolico e applichiamola con delicatezza su viso e collo. Poi inumidiamo le mani, bagnandole in acqua, e procediamo con un leggero massaggio, per cospargere bene la crema.

Si consiglia di procedere con movimenti circolari, che vanno dal naso verso le guance, la fronte, il mento e gli zigomi, sempre dall’interno verso l’esterno. A questo punto, con un panno inumidito o un batuffolo di cotone, puoi rimuovere il detergente dal viso e dal collo. Alla fine risciacqua con abbondante acqua e asciuga. Si consiglia anche l’applicazione di un buon tonico per la pelle, che aiuta a nutrire e rivitalizzare.

Ultimo step prima di andare a letto. Un’ultima coccola per aiutare la pelle del viso a rigenerarsi e svegliarsi con un volto fresco, luminoso e levigato: applica la Skinhelper crema al 5% di acido glicolico, con azione esfoliante. Rimuove le cellule dello strato superficiale e favorisce il rinnovamento cellulare dell’epidermide.